Guardia di Finanza

Percepiva il reddito di cittadinanza ma era socio amministratore di azienda

Era stato beccato a bordo di una barca da diporto dove lavorava in nero e da lì gli accertamenti incrociati di più uffici

Era percettore di reddito di cittadinanza ma lavorava in nero in una società di noleggio. Accade che La Sezione Operativa Navale di Gaeta delle Fiamme Gialle, con l’ausilio dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Latina, nelle acque dell’Isola di Ponza la scorsa estate, ha individuato un cittadino italiano, trovato alla conduzione di una imbarcazione da diporto destinata al noleggio nautico.

Gli accertamenti

In seguito sono stati effettuati gli accertamenti di rito attraverso l’incrocio delle informazioni sullo stato patrimoniale e reddituale i dati in possesso all’I.N.P.S., dalle ricerche è emerso che l’uomo risultava impiegato come lavoratore “in nero” per una società di noleggio, nella banca dati anche registrato quale percettore del Reddito di Cittadinanza dal mese di gennaio 2022, benché fosse rappresentante legale e socio amministratore di 2 Società di capitali.

Il recupero delle somme

Da qui è scattata la segnalazione alla competente Autorità Giudiziaria per la mancanza di requisiti del beneficio sociale e la contestuale segnalazione all’I.N.P.S. per l’immediata interruzione dell’erogazione del beneficio e per l’avvio delle procedure per il recupero delle somme indebitamente percepite, pari a circa €. 5.700.