San Giovanni

Almanacco del giorno stesso,13 settembre 2022

La chiesa celebra San Giovanni Crisostomo di Costantinopoli, nel 1982 viene arrestato Licio Gelli gran maestro della P2

 San Giovanni Crisostomo è il protettore degli esiliati e dei predicatori.

Giovanni soprannominato Crisostomo, o bocca d’oro, per la sua meravigliosa eloquenza, nacque in Antiochia. In giovanissima età fu privato del padre. Gli rimase la santa genitrice che ad altro non pensò se non ad adempiere fedelmente tutti gli obblighi di una madre cristiana verso i suoi figliuoli.

Gli studi

Il Crisostomo studiò retorica e filosofia sotto la scorta dei migliori maestri del suo tempo e fece progressi tali che lo stesso suo insegnante ne rimase meravigliato, e, interrogato una volta dai suoi amici quale dei suoi discepoli avrebbe preferito gli succedesse nella cattedra: Io nominerei, rispose, a mio successore Giovanni; se i Cristiani non ce l’avessero già involato.

Il vescovo di Antiochia, Melezio, conoscendo le rare qualità del Crisostomo, lo ordinò lettore. Flaviano, successore di S. Melezio, lo innalzò al sacerdozio, con l’incarico di predicar la parola di Dio, ufficio che Giovanni compì con zelo infaticabile e con grandissimo frutto. Egli spiegava Ie Scritture con molta chiarezza e proprietà; le sue istruzioni erano sode, le esortazioni vive e penetranti. Riprendeva con forza, esortava con carità e sapeva adattarsi alla mentalità di ciascuno.

Dodici anni continuò nel suo ufficio, quando venne a morire il vescovo di Costantinopoli, Nettario. Nell’elezione il pensiero corse subito a Giovanni, che a voce di popolo fu eletto successore il 26 febbraio dell’anno 398. Lo zelo per riformare i costumi gli attirò molti nemici.

La vita, l’esilio

Avendo pubblicamente ripreso dal pulpito alcune colpe dell’imperatrice, questa se ne volle vendicare. Lo fece quindi arrestare, e radunò il consiglio per escogitare cosa fare al Crisostomo. Chi proponeva l’esilio, chi la morte, chi la prigione perpetua, e chi altro. Finalmente uno che conosceva l’animo del Santo disse: « Ouanto avete proposto, altro non serve che a rallegrare il Vescovo. Con una cosa sola voi potete fargli del male, cioè facendogli commettere anche un solo peccato; ma fare questo non è in vostro potere ».

Si decise di esiliarlo in Bitinia. La notte appresso vi fu in Costantinopoli un terribile terremoto che tutti riguardarono come un effetto della collera divina. L’imperatrice medesima si spaventò e scongiurò l’imperatore a richiamare il santo Vescovo.

Tornò Giovanni in mezzo al suo popolo plaudente, ma per poco tempo, perché i suoi nemici non desistettero, e tanto fecero che l’imperatore fu costretto a esiliarlo nuovamente. Giovanni, per l’avanzata età e per gli strapazzi del viaggio, a stento poté arrivare alla città destinata; il giorno dopo il Signore lo chiamò a sè: era il 14 settembre del 407. Varie e pregevolissime sono le opere scritte da lui, e la Chiesa lo dichiarò Dottore.

Accadde Oggi

1321. La notte tra il 13 e il 14 settembre Dante Alighieri muore a Ravenna, dove era stato esiliato da Firenze (dove era nato nel 1265) per motivi politici, in ragione della sua appartenenza a una famiglia della piccola nobiltà aderente ai guelfi bianchi.

1759 – Battaglia della piana di Abraham: gli inglesi sconfiggono i francesi nei pressi di Quebec, strappando il Canada alla Francia (Guerra dei sette anni, nota in America come la Guerra Franco-Indiana)

1898 – Hannibal Williston Goodwin brevetta la pellicola fotografica in celluloide

1906 – Primo volo aereo in Europa

1922: Disastro di Smirne, detto anche “genocidio dei greci d’Asia Minore“: i turchi di Kemal appiccano il fuoco al quartiere cristiano di Smirne e sterminano i greci che abitavano la città sin dalla sua fondazione; migliaia saranno i morti e più di un milione i profughi che fuggiranno alla volta di Atene;

1940: Bombe tedesche colpiscono Buckingham Palace;

L’Italia invade l’Egitto

1943 – Chiang Kai-shek viene eletto presidente della Repubblica Cinese

1944 – Seconda guerra mondiale: le truppe tedesche arrestano il questore di Fiume Giovanni Palatucci, per aver salvato quasi cinquemila ebrei falsificandone i documenti

1970. Si corre la prima edizione della maratona di New York. A vincere la gara podistica è Gary Muhrcke, che percorre i 42 Km. e 195 metri in 2 ore 31minuti e 38 secondi.

1980. In piazza San Cosimato a Roma viene ucciso a colpi d’arma da fuoco Franco Giuseppucci, detto Er negro. Ha trentatré anni ed è uno dei fondatori della banda della Magliana. E’ stato lui a decidere, nel 1977, il rapimento del duca Massimiliano Grazioli Lante della Rovere, considerato il primo atto della banda.

1982: Ginevra: viene arrestato il venerabile Licio Gelli, Gran Maestro della loggia massonica P2;

Principato di Monaco: la principessa Grace Kelly rimane gravemente ferita in un incidente stradale in cui riporta due emorragie cerebrali, una prima lieve ed una seconda più grave: muore l’indomani all’età di 52 anni senza mai aver ripreso conoscenza

1985 – Esce Super Mario Bros: Partorito dalla mente geniale di Shigeru Miyamoto, Super Mario Bros fa il suo esordio nel mondo dei videogame, associato alla nuova Nintendo Entertainment System, modello di punta della terza generazione di console per videogiochi.

1987 – Incidente di Goiânia: Un oggetto radioattivo viene rubato da un ospedale abbandonato di Goiânia, in Brasile, contaminando diverse persone nelle settimane successive. Alcune moriranno per avvelenamento da radiazioni

1993. Vengono firmati a Washington gli accordi di Oslo che prevedono la divisione della Cisgiordania e della striscia di Gaza in tre zone: la zona A, interamente palestinese, la B, dove l’autorità civile è palestinese, mentre il controllo militare rimane a Israele, e la zona C, israeliana. Alla firma sono presenti Yasser Arafat e Shimon Peres. Partecipano in veste di garanti il segretario di Stato americano, Warren Christopher, e il ministro degli Esteri russo, Andrei Kozyrev, alla presenza del presidente Bill Clinton e del primo ministro israeliano Yitzhak Rabin.

2007 – A conclusione dell’inchiesta sulla McLaren, accusata di spionaggio nei confronti della Ferrari, la FIA multa la casa inglese per 100 milioni di dollari e ne azzera il punteggio nella classifica mondiale dei costruttori.