Almanacco del giorno stesso, 1 settembre 2022

Oggi la chiesa celebra Sant’Egidio: scopriamo la sua vita, nel 1939 la Germania invade la Polonia diede inizio alla seconda guerra mondiale

Sant’Egidio Abate

Protettore dell’allattamento, dei cavalli, dei disabili, degli epilettici, degli eremiti, dei fabbri, delle foreste, dei lebbrosi, delle pecore, dei poveri, delle sterili.

Nato da nobile famiglia in Atene, questo santo passò i primi anni della sua vita nel paese natio. Di ingegno profondo, colto, amante della pietà, ben presto si cattivò la benemerenza del popolo e dei prìncipi e con essa gli onori del mondo. Ma sprezzante di tutto, Egidio fuggì da Atene, e si recò in Francia, ritirandosi in un luogo deserto presso la foce del Rodano, per attendere con più fervore al servizio di Dio. Poco tempo dopo passò in una foresta e vi stabilì la sua dimora, vivendo in preghiera, fra austerità e digiuni. Si nutriva di erbe, di radici, di frutti selvatici, dormiva su nuda terra, e suo guanciale era un sasso. Scoperto durante una partita di caccia da Flavio re dei Goti, entrò nelle grazie di quel sovrano, e per i molti miracoli operati fu conosciuto in tutta la Francia sotto il nome di «santo taumaturgo». Spinto da tutto il popolo e pregato dallo stesso re ad abbandonare quel romitaggio per recarsi alla corte, non cedette, ma ottenne che il re gli donasse quella selva. Acconsenti il re e vi fabbricò un monastero che regalò a Egidio. Un gran numero di giovani si accosto’ così alle regole di S. Benedetto. Con essi potè incivilire quella regione, dissodò campi, fertilizzò terreni fino allora incolti, aprì vie di commercio e specialmente predicò Gesù a quei popoli, convertendo i peccatori e inducendoli a penitenza. Crescendo sempre più la sua fama, molti si stabilirono vicino al monastero così da formare una città che ora porta il suo nome. 
S. Egidio verso la fine del VI secolo, volò al cielo a ricevere la corona dei Beati. Le reliquie di S. Egidio vennero religiosamente trasferite a Tolosa ove si conservano con grandissimo onore, e la sua tomba è una fonte perenne di grazie e di miracoli.
ALTRI SANTI di Oggi: San Costanzo di Aquino, Santi Egidio e Arcano da Sansepolcro, San Giosuè, San Lupo di Sens, San Prisco di Capua, San Sisto di Reims, San Terenziano, Santa Verena di Zurzach, San Vincenzo, San Vittore di Le Mans.

Accadde oggi

01 settembre 1939

La Germania invade la Polonia, dando inizio di fatto alla Seconda Guerra Mondiale. Gran Bretagna e Francia, alleate della Polonia, dichiarano guerra alla Germania, mentre l’Italia si schiera temporaneamente in una posizione di non belligeranza. La Germania scatena contro la Polonia un’offensiva congiunta di forze corrazzate e aviazione: è la prima applicazione del concetto della guerra-lampo. A metà settembre, le armate di Hitler arrivano alle porte di Varsavia e la capitale polacca capitola alla fine del mese.

giovedì 1° settembre 1994 (27 anni fa)

Prima uscita per Il Postino di Troisi: Nella placida isola di Salina, Mario Ruoppolo inizia la sua attività di postino “speciale”, chiamato a recapitare la fitta corrispondenza diretta a un eminente personaggio, da poco rifugiatosi sull’isola. Si tratta del famoso poeta Pablo Neruda, con il quale Mario stringe una profonda amicizia che lo porta ad amare la poesia e ad avvicinarsi al comunismo.

Il film, girato in gran parte sull’isola di Procida, conquista pubblico e critica negli USA, ottenendo cinque nomination agli Oscar e ricevendo una “statuetta” per la splendida colonna sonora firmata da Luis Bakalov. Quest’ultimo nel 2013, dopo una lunga contesa giudiziaria, ha riconosciuto la co-paternità delle musiche a Sergio Endrigo, Riccardo Del Turco e Paolo Margheri.

giovedì 1° settembre 1859 (162 anni fa)

La più grande tempesta solare registrata: Giovedì 1° settembre, l’astronomo inglese Richard Carrington sta osservando un gruppo insolito di macchie solari, quando, verso le 11,18, rimane sorpreso da un lampo di luce bianca proveniente da quelle stesse macchie.

Resosi conto della straordinarietà dell’evento, cerca invano altre persone che possano testimoniare di averlo visto, ma il fenomeno, purtroppo, dura appena cinque minuti. L’indomani fasci di aurore boreali colorano di rosso e verde i cieli di diverse latitudini (Roma compresa), finanche in zone tropicali come Cuba, Bahams, Hawaii.

lunedì 1° settembre 1902 (119 anni fa)

Nelle sale il primo film di fantascienza: Un gruppo di astronomi si lancia alla conquista della Luna, raggiunta a bordo di un proiettile che si va a conficcare nell’occhio del volto disegnato sull’astro. Qui dovranno vedersela con i Seleniti, dall’aspetto di grossi crostacei.

Avvantaggiandosi della recente invenzione del cinematographe dei fratelli Lumiére, Méliès ne sfruttò abilmente le infinite possibilità, creando un’ampia varietà di effetti speciali, straordinari per l’epoca.