Donna di nazionalità serba tenta un furto, arrestata

Una volante della Polizia di Stato giunge sul posto sventando la ruberia, è in attesa del rito direttissimo

Agenti della Polizia di Stato di Rimini ha tratto in arresto una donna serba per il reato di Tentato Furto Aggravato in Abitazione.

Ecco i fatti

Alle 17.25 di pomeriggio, una volante della Questura di Rimini è intervenuta in Via Marche poiché al Numero di Emergenza 112 era arrivata una chiamata dove veniva segnalata la presenza di una donna intenta a forzare con un grosso cacciavite gli infissi di una finestra di un’abitazione.

Giunti sul posto i poliziotti individuavano subito la donna segnalata, la quale vistasi scoperta tentava di allontanarsi con ancora il cacciavite.

Immediatamente gli agenti la bloccavano ed effettuavano un controllo più accurato dal quale si evinceva che la donna nascondeva all’interno della sua borsa altri oggetti utili allo scasso, quali cacciaviti ed una chiave inglese.

In considerazione dei fatti accaduti, la donna veniva tratta in arresto in attesa del rito direttissimo che si terrà in data odierna.

Inoltre, la donna veniva indagata in stato di libertà per il reato di possesso di armi od oggetti atti ad offendere.

Gli inquirenti ricordano che persone indagate esiste la presunzione d’innocenza.