Ponte

Scappa da una comunità per suicidarsi

Soltanto il provvidenziale arrivo dei carabinieri della Radiomobile ha evitato l’estremo gesto

Un intervento provvidenziale, che ha permesso di salvare un giovane dal suicidio dal ponte di Pratantico, ad Arezzo. L’intervento è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 26 agosto 2022. Il 48enne residente nel capoluogo, si era allontanato da casa con l’intento di togliersi la vita buttandosi dal ponte di Pratantico, tristemente noto per numerosi gesti estremi. Attorno alle 18 un’operatrice della comunità per il recupero dei tossicodipendenti di Petrognano di Arezzo, ove l’uomo era stato in cura e a cui lo stesso si era rivolto per annunciare la volontà di compiere l’insano gesto, ha allertato la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Arezzo.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno immediatamente rintracciato l’uomo appoggiato al guardrail, il quale alla vista degli uomini in divisa ha trovato conforto e sfogo, raccontando dei propri problemi familiari. Fortunatamente i militari sono riusciti a raggiungerlo nel giro di qualche minuto e a convincerlo a desistere, per poi essere soccorso dal personale del 118, fatto intervenire contestualmente, che lo ha trasportato presso l’Ospedale San Donato di Arezzo.