Milano movida

Movida, prorogata al 27 settembre l’ordinanza anti rissa. Ecco dove

Tutte le strade della città e le zone dove non è possibile asportare vetro o lattine dai locali

Il Comune di Milano proroga di un mese l’ordinanza – entrata in vigore il 30 luglio scorso – che regolamenta le aree della cosiddetta “movida”, limitando l’uso del vetro e delle lattine solo all’interno dei locali o nei plateatici con servizio al tavolo.

Nell’ordinanza pubblicata oggi all’Albo pretorio del sito istituzionale, tra le aree soggette al provvedimento, oltre alla conferma di quelle già inserite (Duomo, Arco della pace, Ticinese, Darsena, Navigli ,Tortona, “Nolo”, corso Como, Gae Aulenti, Garibaldi, Brera, Isola, Melzo e Lazzaretto), vengono aggiunte Sarpi e Bicocca interessate, si legge nel testo, “da un’intensa affluenza di persone in orario serale/notturno”.

Dunque in tutte queste zone, da lunedì 29 agosto a martedì 27 settembre, dalle ore 22 alle ore 5 del giorno successivo, sarà in vigore il divieto di vendere o somministrare cibi e bevande da asporto in bottiglie e contenitori di vetro o in lattina. Potranno essere utilizzati soltanto contenitori di carta o plastica previa spillatura o mescita delle bevande.

L’ordinanza risponde a ragioni di sicurezza e di tutela dell’ambiente e del patrimonio culturale e si applica a tutte le tipologie di esercizi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita, attività commerciali, artigiani per asporto, pubblici esercizi, distributori automatici e street food.