Rovigo, controlli effettuati dalla Polizia di Stato

Controlli a tappeto nei giorni di ferragosto per assicurare alle migliaia di persone in transito giorni tranquilli

Nell’ambito del rafforzamento dei servizi disposti dal Questore Giovanni Battista Scali in tutto il territorio della Provincia, in linea con quanto valutato lo scorso 12 agosto dal Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, sono state controllate in totale dalla Polizia di Stato quasi 400 persone e circa 200 veicoli.

In particolare, il dispositivo di sicurezza ha interessato non solo il Comune di Rovigo, ma anche le zone di Adria e Porto Tolle, prevedendo per la zona deltizia frequenti controlli lungo le spiagge affollate da numerosi turisti. Inoltre, mirati controlli sono stati effettuati anche lungo le arterie stradali e nei pressi della stazione ferroviaria rispettivamente da parte della Polizia Stradale e Polizia Ferroviaria.

Da sabato scorso al 15 agosto, da parte della Questura e dei Commissariati di Adria e Porto Tolle, sono state identificate 270 persone, controllati 98 veicoli e 2 esercizi commerciali. Tale attività di intensificazione ha portato anche alla denuncia in stato di libertà di due persone, alla elevazione di 6 contravvenzioni al Codice della Strada e al ritiro di un documento di guida.

La Polizia Stradale, presente in tutta la Provincia ma con un focus sulle zone di Rosolina e lungo la SS309 Romea, ha identificato circa 90 persone e controllati 93 veicoli, di cui 55 anche con l’ausilio dell’etilometro. Sono stati poi rilevati due incidenti stradali, contestate 31 infrazioni, con il ritiro di 3 patenti di guida e la decurtazione di 59 punti.

Infine, la Polizia Ferroviaria, nel corso dell’operazione “Stazioni Sicure”, condotta in ambito nazionale, ha impiegato due pattuglie per ogni giorno, identificando 15 persone.

All’esito dei servizi che sono stati effettuati, al di là del bilancio numerico pur considerevole riportato, il lungo weekend di Ferragosto ha fatto registrare una situazione di generale sicurezza per i cittadini ed anche l’ordinato e sicuro svolgimento delle innumerevoli iniziative promosse nei comuni della provincia.

1064 persone controllate, 5 indagate: è questo il bilancio dell’attività svolta dal Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo nel week end di ferragosto.

I servizi istituzionali sono stati intensificati con l’impiego di 76 pattuglie nelle stazioni e di 8 a bordo treno. 16 i convogli ferroviari scortati.

Nel corso dei servizi la Polfer di San Benedetto del Tronto ha denunciato 2 persone mentre quella di Perugia ne ha denunciata 1.