Reggio Emilia, truffa online al contrario

Acquista un telefonino di ultima generazione ma sparisce senza inviare i soldi

In quest’ultimi anni siamo abituati a registrare truffe on-line dove ad essere tratto in inganno sono poveri malcapitati che, presi dal miraggio dell’affare o dalla necessità, acquistano beni a poco prezzo. L’incauto acquisto si rileva una truffa e l’oggetto non verrà mai spedito con la successiva perdita dei soldi spesi. Questa volta ad essere rimasto vittima è il venditore, un 35enne di Reggio Emilia che su un noto sito di annunci aveva pubblicato l’inserzione relativa alla vendita di un IPhone 12 che vendeva a 880 euro.

Contattato da un fantomatico acquirente che per il pagamento ha scelto la modalità del bonifico bancario, la vittima si è rassicurata quando gli è stata mostrata quella che sembrava essere una regolare distinta di pagamento tramite bonifico bancario. Ricevuto il documento ha fatto partire la spedizione dell’IPhone. Il giorno successivo i soldi non sono arrivati e l’acquirente ha smesso di rispondere.

Il 35enne ha capito di essere rimasto vittima di un raggiro e si è rivolto ai carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza denunciando il compratore per truffa. I militari, dopo una serie di riscontri, hanno individuato un 42enne napoletano che aveva tenuto i contatti telefonici con la vittima. L’uomo è stato denunciato alla procura di Reggio Emilia.