Firenze, continuano i lavori dell’ex monastero di Sant’Orsola

La struttura sarà adibita quale centro polifunzionale, dalla ludoteca a polo museale, fino ad essere utilizzata come biblioteca pubblica

La ristrutturazione dell’ex Monastero di Sant’Orsola, ad opera della Città Metropolitana di Firenze, prosegue spedita verso l’appuntamento di settembre 2022, quando il complesso sarà consegnato alla Soc. ARTEA per il completamento dei lavori. Al momento sono state completate le facciate, le coperture e il restauro di antichi capitelli e affreschi.

La Città metropolitana aveva sottoscritto già nel 2021 una concessione per la valorizzazione del Complesso di Sant’Orsola con la società francese, leader internazionale per la riqualificazione di strutture dismesse. La concessione prevede che il Complesso resti di proprietà dell’amministrazione pubblica, ma il privato previa realizzazione degli interventi di recupero, potrà utilizzarlo per il tempo massimo consentito dalla legge ovvero 50 anni. La Società concessionaria ha stimato di ultimare i lavori di qualificazione interna in 30 mesi dalla data di consegna del cantiere.

In sintesi gli interventi che verranno realizzati:

– un Centro di formazione ed avviamento alla professione con sale riunioni, spazi di lavoro condivisi, fab-lab e spazi CoDesign per circa 2000mq;

– un Istituto scolastico con indirizzo artistico, per circa 3.400 mq, che dovrebbe ospitare diverse discipline: scuola d’arte e restauro di opere d’arte, scuola di musica, scuola di danza, scuola di design;

– una Ludoteca per circa 240 mq : uno spazio sarà dedicato al gioco e al tempo libero per i bambini con attrezzature dedicate alle capacità motorie e all’apprendimento artistico o per l’avvio alla gastronomia e alla cucina in connessione con i ristoratori installati nel Complesso;

– un Museo per circa 620 mq che ripercorrerà la storia di Sant’Orsola attraverso i secoli fino all’attuale trasformazione;

– vari laboratori di artisti: per poco più di 200 mq, da affittare ad artisti e creatori, e studenti delle scuole situate nel Complesso;

– una Biblioteca aperta al pubblico;

– una Foresteria, di 2800 mq, che offrirà alloggio alla comunità di utenti del Complesso.

Ci saranno anche spazi dedicati allo sport, al benessere e alle attività (mostre e eventi per circa 630 mq) che saranno organizzate nel Complesso. Previsti anche negozi e ristoranti.

Nel cortile del chiostro e negli altri cortili e terrazze saranno allestiti giardini e spazi a verde.

Sarà rinnovato anche il parcheggio esistente, con 50 posti auto per gli utilizzatori del Complesso ma anche per i residenti.