Milano, sequestrati beni per 20 milioni di euro

61

Tra gli oggetti sequestrati anche opere di Picasso e De Caro. A comunicarlo il procuratore di Milano Francesco Greco.

C’era anche un Picasso tra le opere che la Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano ha sequestrato, eseguito dal Nucleo di polizia economico-finanziaria della Gdf. La misura è stata disposta a carico di un italiano già condannato a 10 anni e 7 mesi per frode fiscale e trasferimento fraudolento di valori attraverso società estere, per circa 20 milioni di euro. Nella lista sono finite: due lussuose ville e 67 oggetti d’arte e di antiquariato, dipinti appunto di Pablo Picasso, Lorenzo De Caro e Niccolò Cassana, e varie sculture. A comunicarlo il procuratore di Milano Francesco Greco.