Decreto scuola, seduta fiume alla Camera massimo è l’ostruzionismo dell’opposizione

58

Sono 188 ordini del giorno di cui 150 della minoranza, Salvini “Azzolina ministro incompetente”

Seduta fiume della Camera sul decreto Scuola. Si votano 188 ordini del giorno di cui 150 dell’opposizione che fa ostruzionismo. Al termine, ma non si sa quanto sarà lunga la votazione, ci saranno le dichiarazioni di voto e il voto finale sul decreto. Allo studio per la possibile riapertura della scuola varie proposte: dare massimo spazio distanziale oppure lezioni da 45 minuti invece di un’ora. Si è paventata l’idea di plexiglass tra gli alunni. La seduta è prevista fino a domenica.

l’ex vicepremier ed ex ministro dell’Interno a Napoli “Chiudere i bimbi nel plexiglass in classe è una cazzata che solo un ministro incompetente poteva pensare”. Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini a Napoli. “I deputati della Lega – ha aggiunto – sono da due giorni in aula a combattere questo decreto e in aula non ci sono Conte e il ministro dell’istruzione”