Easyjet annuncia il licenziamento del 30% dei lavoratori

63

La compagnia britannica lowcoast cerca di contenere i costi e combattere l’attuale crisi dovuta dal Covid 19

La compagnia aerea di bilancio britannica EasyJet ha annunciato l’intenzione di ridimesionare l’attuale forza lavoro del 30% per attenuare la pesante crisi aziendale a causa della pandemia di coronavirus.

la compagnia aerea ha dichiarato di non aspettarsi che la domanda del mercato ritorni ai livelli pre-coronavirus fino al 2023. “In questo contesto, stiamo pianificando di ridurre le dimensioni della nostra flotta e di ottimizzare la rete e le nostre basi”, ha dichiarato il CEO di easyJet Johan Lundgren in una nota.”Di conseguenza, prevediamo di ridurre il numero di dipendenti fino al 30% in tutta l’azienda e continueremo a rimuovere i costi e le spese non critiche a tutti i livelli. Nei prossimi giorni avvieremo una consultazione dei dipendenti. “

Easyjet ha messo a terra l’intera flotta a marzo, ma prevede di riprendere alcune rotte del Regno Unito e della Francia entro il 15 giugno.