Il sottosegretario Sileri sotto scorta

55

Troppe pressioni sulla destinazione dei fondi sanitari per l’emergenza

Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri è da alcuni giorni sotto tutela a seguito di pressioni per tentativi di corruzione e minacce ricevute rispetto alla sua attività politica in particolare riguardo alla destinazione dei fondi pubblici per l’emergenza coronavirus.
    L’esponente M5S, secondo quanto si apprende, viene accompagnato da un agente della pubblica sicurezza. “Massima vicinanza al viceministro Sileri per le minacce ricevute. Pierpaolo oltre a essere un grande professionista è anche una persona corretta, genuina, con la schiena dritta. Avanti così, siamo tutti con te, hai il nostro sostegno. Non ci facciamo intimidire da nessuno”. Lo scrive il ministro Luigi Di Maio attraverso i social