Dalle regionali al referendum tutti verso il 20 di settembre

53

Si cerca una strada per andare al voto, quella di settembre sembra essere l’unica strada percorribile

Sono ancora voci di corridoio, di quei corridoi che già conoscono le sorti del paese. la data è il 20 settembre, giorno in cui milioni di italiani saranno chiamati alle urne per le regionali, per le comunali e per il referendum . E’ quanto emerge, dalla riunione a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte con i capi delegazione di maggioranza, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia. Stessa data, quindi, per le regionali ma anche per indire le comunali e il referendum sul taglio dei parlamentari.