Roma , tragedia nelle mura domestiche, uomo spara a madre e figlio e tenta il suicidio

60

È accaduto nel quartiere di Primavalle a Roma, si tratta di un’ex guardia giurata

Tragedia a Primavalle, periferia Ovest di Roma. Stamattina un uomo, ex guardia giurata, ha sparato a moglie e figlio e poi tentato il suicidio. Il dramma si è consumato a stamattina in una abitazione di via Torrigo, dove vive l’uomo. La coppia era già separata e la donna e il figlio, 22 anni, erano andati a casa dell’ex marito per recuperare alcuni effetti personali. Ne è scaturita una lite che ha portato l’uomo a impugnare la pistola e rivolgerla contro la donna, che presenta anche ferite da arma da taglio e versa ora in gravi condizioni. Il figlio è stato ferito nel tentativo di difendere la madre. Sul posto, gli agenti della Squadra Mobile di Roma. colpi di pistola contro la sua ex moglie, una 63enne e suo figlio di 44 anni. Secondo quanto si apprende, i tre sarebbero stati trasportati dai sanitari del 118 al Policlinico Gemelli in gravi condizioni. L’uomo, secondo quanto ricostruito fino a ora, avrebbe aperto la porta della sua abitazione in via Francesco Maria Torrigio alla moglie e a suo figlio che erano andati lì per prendere alcune cose. E, dopo una lite, avrebbe prima accoltellato e poi sparato alla donna. Il figlio sarebbe intervenuto per difendere la madre e sarebbe stato raggiunto da un colpo di pistola. Dopo aver tentato di uccidere entrambi il 67enne avrebbe cercato di togliersi la vita. Sul posto, oltre al 118, è  intervenuta la polizia di stato.