sabato, Novembre 27, 2021
HomePrimo pianoIl caso Huawei resta ancora aperto, la Cina corre ai ripari

Il caso Huawei resta ancora aperto, la Cina corre ai ripari

 La Cina accusa il segretario di Stato americano Mike Pompeo di “costruire i rumour” per aver detto che il fondatore e Ceo di Huawei, Ren Zhengfei, non dice la verità sui legami esistenti tra la compagnia e il governo di Pechino. “Recentemente, alcuni politici americani hanno di continuo costruito rumor su Huawei, ma non hanno mai prodotto le chiare evidenze che i Paesi hanno richiesto”, ha commentato sul punto il portavoce del ministero degli Esteri, Lu Kang.

Il caso Huawei

Durante la scorsa settimana, il governo degli Stati Uniti ha adottato misure estreme e senza precedenti contro Huawei , tagliandolo fuori da ogni partner statunitense a rischio di una rottura a lungo termine degli scambi tra Stati Uniti e Cina. Ma mentre l’impatto dell’ordine è chiaro, non è ancora del tutto chiaro il motivo per cui è stato messo in atto.

La spiegazione ufficiale, secondo l’ esecutivo iniziale , è che l’hardware Huawei mette gli Stati Uniti a rischio di spionaggio.  “gli avversari stranieri stanno sempre più creando e sfruttando vulnerabilità nelle tecnologie e nei servizi di informazione e comunicazione” e “l’acquisizione o l’uso illimitato” dell’hardware fatta da avversari stranieri peggiora queste vulnerabilità.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments