Salvini e la rivoluzione scolastica

Grembiule ed educazione civica, questi i veri problemi della scuola

Colpo su colpo Salvini tenta di ricostituire una scuola a misura di popolo. Dopo la tanto agognata educazione civica, che permetteva agli studenti di conoscere le istituzioni, ora si prepara alla guerra del grembiule. Che la rivoluzione culturale parta dalle scuole è una convinzione di sinistra, ora che la sinistra non esiste quasi più è diventata prerogativa della destra dell’estremo nord.


“Abbiamo appena reintrodotto l’educazione civica a scuola e vorrei che tornasse anche il grembiule per evitare che vi sia il bambino con la felpa da 700 euro e quello che ce l’ha di terza mano perché non può permettersela. Ma sento già chi griderà allo scandalo ed evocherà il duce, ma un paese migliore si costruisce anche con ordine e disciplina”. I presidi però credono che le priorità siano altre: “reintrodurre il grembiule nelle scuole è possibile ma non mi sembra questa la questione fondamentale. Davvero è necessario il grembiule oppure è uno tanti argomenti dato in pasto ai giornali per sviare dai veri problemi?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.