Secondo step di consultazioni

Primo giorno del secondo giro di consultazioni al Quirinale. Prima del colloquio con il capo dello Stato previsto nel pomeriggio riunione dei vertici di Forza Italia a Palazzo Grazioli

Con la capogruppo della Camera Maria Stella Gelmini che ha ribadito la linea: no a veti su Berlusconi.

“Parteciperemo ad un governo – ha detto la Gelmini – solo se ci sarà una dichiarazione esplicita e chiara da parte dell’M5S e che ci sia pari dignità tra tutte le componenti del centrodestra, FI e Berlusconi. Senza questa condizione la trattativa non potrà neanche iniziare”.

 

 

In mattinata il capo dello Stato ha incontrato i gruppi di Svp, i Misti di Camera e Senato e LeU.

LA MATTINATA –  Juliane Unterberger. L’Svp ha comunque escluso l’ipotesi di un appoggio a un governo Lega-M5s.Ha sostenuto Emma Bonino: “Chi ha avuto più voti ha il diritto e persino la responsabilità e il dovere di provare a costruire una maggioranza parlamentare e di governo”.  Civica popolare non voterebbe la fiducia a un governo di centrodestra. “Noi siamo all’opposizione. Ma vediamo con grande preoccupazione la situazione in Siria e credo che anche il posizionamento dell’Italia nello scacchiere internazionale richieda chiarimenti da parte di chi oggi si candida a guidare il Paese”, conclude Beatrice Lorenzin. “Siamo stati eletti nel centrodestra. Abbiamo espresso a Mattarella la necessità assolta di fare un passo avanti ed uscire dal retroscena per una assunzione di responsabilità”. Lo dice Maurizio Lupi di Nci al termine delle Consultazioni al Quirinale.  Dopo il giro Mattarella trarrà pubblicamente le somme di questa seconda tornata di incontri; poi una pausa di riflessione. Il presidente deciderà quale tipo di incarico dare in base alle informazioni che riceverà dai partiti, in sostanza sulla solidità di un’intesa generale tra il leader della Lega e il capo politico dei Cinque stelle. Resta, fortissima, l’incognita Silvio Berlusconi sul quale in queste ore le pressioni perchè accetti un ruolo defilato sono incessanti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.